Il Depistaggio dei Depistaggi

L’Italia è una repubblica fondata sulla menzogna. Una verità, questa, incontrovertibile come dimostra il quarantennale tentativo di fare della Loggia Propaganda 2 il capro espiatorio di tutti i mali italiani a partire dagli anni Sessanta. Dopo aver inventato i “servizi segreti deviati” che, in oltre mezzo secolo, nessuno è mai riuscito ad individuare semplicemente perché … Continua a leggere Il Depistaggio dei Depistaggi

Colpevoli

In attesa di leggere il libro scritto da Sandra Bonsanti e Stefania Limiti, Colpevoli, Chiarelettere, Milano, da poco in libreria, commento l’intervista pubblicata su Il Venerdì di Repubblica del 12 marzo di Sandra Bonsanti, a cura di Concita De Gregorio, dal titolo “Il giorno della non verità”. Ho un grato ricordo di Sandra Bonsanti che … Continua a leggere Colpevoli

L’Amico dell’Amico

Su L’Espresso, Paolo Biondani evita di commentare le motivazioni della sentenza di condanna all’ergastolo di Gilberto Cavallini depositate dalla Corte di assise di Bologna: preferisce dedicare la sua attenzione ai sospetti che continuano a pesare su Valerio Fioravanti e sullo stesso Cavallini di essere gli autori materiali dell’omicidio del presidente della Regione Sicilia, Piersanti Mattarella, … Continua a leggere L’Amico dell’Amico

Motivazioni di un Eccidio

La strage di Bologna del 2 agosto 1980 fu “politica e di Stato”, scrivono nelle motivazioni della sentenza di condanna di Gilberto Cavallini i giudici della Corte di assise di Bologna. Un’affermazione, questa, che rappresenta un punto fermo nella storia giudiziaria dell’eccidio di Bologna e che viene rafforzata dalle giuste critiche rivolte alla Procura della … Continua a leggere Motivazioni di un Eccidio

Silenzio Tombale

Quante volte abbiamo ascoltato i giornalisti italiani rivendicare il loro “dovere d’informare” i cittadini di quanto accade nel Paese e nel mondo? Tante da provarne nausea, perché in realtà informano a modo loro divulgando esclusivamente le notizie che fanno comodo ai loro padroni. Perché di umilissimi, deferentissimi servi stiamo parlando, di quelli che fanno carriera … Continua a leggere Silenzio Tombale

Il “golpe” Borghese

Adriano Monti è l’ennesimo italiano che si vanta pubblicamente di aver lavorato come spia per un’organizzazione, in questo caso tedesca, dipendente della Cia americana. Come tanti altri del suo stampo, non è mai stato perseguito dalla magistratura per spionaggio ai danni dell’Italia, a riprova che nel nostro Paese non è più avvertito sul piano politico … Continua a leggere Il “golpe” Borghese