Ustica: le Conseguenze

Per la prima volta, dopo quarant’anni, il presidente nella Corte di assise di Bologna, Michele Leoni, dà una motivazione politica seria alla strage di Bologna del 2 agosto 1980, spazzando via le grottesche ricostruzioni che attribuivano ad un gruppo di “spontaneisti” la responsabilità dell’eccidio, senza mai spiegare le ragioni della loro azione. Non si era … Continua a leggere Ustica: le Conseguenze

Il “golpe” Borghese

Adriano Monti è l’ennesimo italiano che si vanta pubblicamente di aver lavorato come spia per un’organizzazione, in questo caso tedesca, dipendente della Cia americana. Come tanti altri del suo stampo, non è mai stato perseguito dalla magistratura per spionaggio ai danni dell’Italia, a riprova che nel nostro Paese non è più avvertito sul piano politico … Continua a leggere Il “golpe” Borghese

Il Giudizio della Storia

Il 12 dicembre 2020, il 51 anniversario della strage di piazza Fontana sarà ricordato in sordina. È tempo di Covid-19, quindi non ci saranno manifestazioni, cortei, comizi. Ci saranno, purtroppo, trasmissioni televisive, articoli, dichiarazioni di politici, storici, giornalisti che, puntualmente, ricorderanno le vittime di quell’eccidio, attribuendo la colpa ai “fascisti” rimasti impuniti, o quasi, per … Continua a leggere Il Giudizio della Storia

Il Tradimento degli Anarchici

Vincenzo Vinciguerra pubblica un'importante e inedita analisi sull'utilizzazione degli anarchici italiani nella strategia della tensione, come emerge da una più attenta e accurata ricostruzione delle risultanze via via emerse sulla strage di piazza Fontana. Con l'abituale lucidità, chiarezza e precisione di riferimenti, Vinciguerra evidenzia in tutta la sua ambiguità il ruolo di Pietro Valpreda, alla … Continua a leggere Il Tradimento degli Anarchici